Gemelli V, marketing e marchi

Auto Motor Klassiek » motori » Gemelli V, marketing e marchi
Ci sono classici che acquistano (copia)

Togliere vecchi marchi e nomi di tipi dalla naftalina è una sorta di marketing 1.0. Di solito non ha molto successo. Si è perso il rispetto per l'origine. Benelli è diventato un marchio cinese, TriumphVengono dalla Tailandia o dintorni, e il retro più bello di tutti i tempi, il Jawa CL300, viene dall'India.

L'India è il paese che ha prodotto milioni di Jawa su licenza. Ma indiano e Triumph sono riusciti a riconquistare il mercato. E che questi nomi di marchi sono semplicemente "diritti di marchio acquistati" che non hanno alcun collegamento con le versioni attuali? Non importa. Indian è ormai diventata una formidabile concorrente di Harley (e dopo più di un secolo, Harley sta silenziosamente sprofondando nella produzione di modelli che non sono più molto distintivi).

Indiano e Harley Davidson

Harley è sempre stata il marchio dei migliori addetti al marketing e alle vendite. Alla Indian producevano motori migliori. Nel frattempo, i nuovi indiani stanno andando bene nelle vendite, e anche un vecchio indiano è nel segmento più alto dei classici seri. I tipi Capo e Grande Capo sono quelli che portano più status. Ma furono gli scout che una volta persero la competizione per le forniture militari per la Seconda Guerra Mondiale contro... sì: i lobbisti di Harley. Quei tipi Harley WL erano pesanti e avevano poca altezza da terra. Ecco perché non venivano utilizzati in prima linea, ma principalmente dietro di loro su strade asfaltate per i servizi di corriere. Ma passarono alla storia come “Liberatori”. Accorto!

L'Indian Scout da 500 cc, questo modello del leggendario marchio, fu progettato nel 1939 per essere utilizzato nell'esercito americano e negli eserciti dei suoi alleati.

La configurazione è molto simile a quella del fratello maggiore, il Military Scout da 750 cc (modello 640 B), ma il 500 è più leggero sia nel telaio che nel motore.

La produzione continuò per circa sei anni fino al 1944. Durante quel periodo non furono apportate modifiche significative alle specifiche del 741; furono prodotte circa 35.000 macchine. Gli scout indiani erano snelli e più agili. Se gli indiani fossero stati migliori nel marketing, avrebbero potuto commercializzarli come "Liberatori".

Il nostro modello fotografico da 500 cc ha ora consegnato la sua uniforme da combattimento e gli sta bene. Questo Scout è stato ritrovato in un fienile più di trent'anni fa, o addirittura in una soffitta. L'attuale proprietario ha poi saputo da un collega che quel collega conosceva qualcuno che aveva sentito da qualcuno che qualcuno aveva un vecchio motore in soffitta. Ci è voluto un bel po' di lavoro investigativo locale, ma l'indiano è stato trovato. In alcune parti. In una soffitta di qualcuno che non voleva venderlo. "Non" non è "mai". Le visite regolari hanno creato un legame amichevole tra le parti e l'indiano è stato premiato in alcune parti.

C'era molto lavoro da fare. Il blocco era stanco e crittografato. E poco meno di 40 anni fa i componenti non potevano ancora essere trovati su Internet. Ciò che c'era era raro, rotto o costoso. Ma a quel tempo c'era più artigianato tra la gente. Tutto sommato, ci sono voluti quasi dieci anni perché l'indiano avesse l'aspetto che ha oggi. E ora è un classico meravigliosamente utilizzabile per strade secondarie tranquille. Almeno: per chi ha il coraggio di avviarla e ingranare la prima senza 'lavarsi i denti'. Una volta su tre, qui nei Paesi Bassi non c’è bisogno di grandi cambiamenti. Giocare con l'anticipo dell'accensione rende la Scout una meravigliosa bicicletta da passeggio. In termini di sterzo e frenata, tutto è il più datato possibile. Ma è l'originale. Compresi i mediocri freni che, nonostante la camminata, richiedono una certa attenzione e accortezza. Si consiglia di pianificare le soste di emergenza circa un minuto prima.

Prestazioni e manutenzione

La potenza del motore è di circa 16-17 CV a 4800 giri/min. Una Harley WL a valvole laterali ha circa 250 cc e 5-6 cavalli in più. Ma per questo deve anche portare il suo peso extra. Per l'Harley e l'Indian pensate a velocità di crociera di 70-80 km/h. Guidare a lungo a velocità e giri "alti"? A queste macchine non piace. Il raffreddamento e la lubrificazione sono quindi seriamente inadeguati. Ciò si traduce in danni e in questo caso il driver HD ha meno sfortuna. Perché i componenti per le valvole laterali da 750 cc di Milwaukee non sono più "NOS" (vecchio stock non utilizzato), ma tutto più il resto è disponibile in varie qualità dal mercato post-vendita. L'altro lato della medaglia: molti specialisti Harley si autoproclamano professionisti. C'è più specializzazione pura negli ambienti indiani. Questi specialisti hanno sviluppato sottilmente i blocchi nel corso dei decenni.

Restauro e valore

Per quanto riguarda i gemelli a V di entrambi i marchi, spesso hanno un background militare. Dopo lo scoppio della pace, le macchine venivano generalmente vestite con costumi civili secondo il gusto dell'epoca. Al giorno d'oggi, gli esemplari adeguatamente vestiti con l'uniforme militare sono più apprezzati a causa della loro rarità. Inoltre, un restauratore può cadere in una serie di trappole in cui la sua creazione si rivela nei dettagli come "non restaurata correttamente". Uff! In termini di annata e tipologia, i restauri nel rispetto dell'originalità di fabbrica sono onorevoli, ma poco realistici. Sul campo abbiamo lavorato semplicemente con i pezzi di ricambio disponibili, ad esempio quelli rotti.

Su tutta la linea, le valvole laterali da 500-750 cc ora valgono più o meno lo stesso. Che una buona Harley WL intorno al 1960 valeva al massimo 300 fiorini? Quel tempo è finito. Ora pensa a importi intorno ai 20-30 mila dollari.

E questi veterani varranno di nuovo '300 fiorini'? Oggi esistono diverse generazioni per le quali la "Honda" ha una fama pari o superiore a quella della "Harley". Diminuisce anche il numero dei motociclisti attivi che hanno ancora ricordi vivi della fine della Seconda Guerra Mondiale e della pace che scoppiò allora. Sta quindi diminuendo anche il legame affettivo con le valvole laterali, che non interessano particolarmente agli appassionati di pura tecnologia. Ma l’interesse per il patrimonio storico rimane. E poche cose suonano meglio di una valvola laterale ben funzionante. Che si tratti di una Harley o di un indiano.

REGISTRATI GRATUITAMENTE E TI INVIEREMO OGNI GIORNO LA NOSTRA NEWSLETTER CON LE ULTIME STORIE DI AUTO E MOTO D'EPOCA

Seleziona altre newsletter se necessario

Non ti invieremo spam! Leggi la nostra politica sulla privacy per maggiori informazioni.

Gemelli V, marketing e marchi
Gemelli V, marketing e marchi
Gemelli V, marketing e marchi
Gemelli V, marketing e marchi
Gemelli V, marketing e marchi
Se ti è piaciuto l'articolo condividilo...

5 commenti

  1. Anche la corruzione a quei tempi era dilagante
    l'unica richiesta era un motore che durasse tre mesi senza manutenzione e riparazioni a un prezzo stracciato e quello era Harley.
    Ora la Harley viene assemblata solo in America
    il blocco motore è prodotto in Messico, la forcella anteriore e le ruote in Italia
    Chromework Asia, cablaggio Cina, ecc., Ecc., solo uno
    Harley che non è rimasta al passo con i tempi ed è rimasta bloccata negli anni del successo, i più giovani americani guidano giapponesi 😥😥

    • Un manuale del 1941 recita: “almeno 30 giorni senza alcuna revisione importante”.
      L'HD non è bloccato; il loro pubblico acquirente non mangia nient'altro...
      I concetti innovativi (VRod, 500/750 Sport, LimeWire) non vengono accettati e alla fine muoiono lentamente...

  2. Il fatto che l'Harley "vinse" l'Indiano ottenendo ordini militari non aveva nulla a che fare con il marketing.
    Infatti; L'Indian produceva per gli alleati molto prima.
    Il CAV / Indian 340 Chief era già stato esportato in Francia e l'esercito americano si è divertito moltissimo con lo Scout 750b da 640 cc oltre alle Harley.
    Tuttavia, questo si rivelò più costoso e più pesante del WL di Harley, che si rifiutò anche di fornire un 500cc su richiesta dell'esercito americano.
    Successivamente si è scoperto che questo era “troppo leggero” e ad HD è stato concesso il favore di consegnare la maggior parte degli ordini.
    Il 741b/Military Scout quindi, nonostante tutte le stelle restaurate con una stella sul carro che fanno credere il contrario, non ha mai prestato servizio nell'esercito americano...
    L'India ha trovato un buon mercato per questo, soprattutto in Australia e Nuova Zelanda.
    La lubrificazione del WL è ragionevole, la stessa pompa si trova anche sulla valvola laterale grande e lì la paletta fa davvero molto bene il suo lavoro.
    Il WL tuona meravigliosamente a velocità comprese tra 70 e 90 e dura a lungo.
    Più a lungo dell'autista stesso...
    Mentre le Harley hanno avuto un cambio a "ingranaggio costante" sin dagli anni '30, le Indian sono rimaste il vecchio tipo a "ingranaggio a rete" fino alla fine; Colleghi letteralmente gli ingranaggi insieme invece di collegare l'ingranaggio all'asse utilizzando un anello intermedio.
    E questo provoca sempre scricchiolii/pulizia.
    Finché ti prendi il tempo per cambiare marcia e non sussultare e speronare, entrambi i sistemi hanno una lunga durata.
    Meravigliose bici relax, ma questo vale per tutti i vecchi; niente stress, fischiando sulle strade del Signore...tranne le autostrade.

  3. Innanzitutto devo ammettere che sono un po’ di parte. Ma devo dire qualcosa su questa storia. Una delle cose più fastidiose che posso trovare su un indiano è il fatto che ha così tante parti diverse. Solo le forcelle anteriori sono disponibili in innumerevoli varianti. Questo è molto più chiaro in Harley. E retrò? Che ne dici di un Softail che si traveste da Hydra Glide dei primi anni '50 e poi diventa immediatamente il Softail più costoso della linea? Si fa solo per i soldi, cantavano anni fa. E sì, uno scout indiano può essere restituito anche ai laici. Ora è molto più bello di quando è stata scattata questa foto.

    Gemelli V, marketing e marchi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * *

Dimensione massima del file da caricare: 8 MB. Puoi caricare: Afbeelding. I link a YouTube, Facebook, Twitter e ad altri servizi inseriti nel testo del commento verranno automaticamente incorporati. Rilascia i file qui